SE SOLO POTESSI TRIPLICARE I TUOI RISULTATI, CHE VITA VIVRESTI?

 

fotomaxtorino

 

Ho iniziato il mio percorso di formazione e crescita personale proprio dalle

9 potentissime domande contenute nel suo primo libro “Se solo potessi…”.

Eccone alcune:

  1. Se solo tu potessi rinforzare la tua autostima, come cambierebbero le tue azioni quotidiane?

 

  1. Se solo tu potessi (davvero) capire gli altri punti di vista, quanto si arricchirebbe la tua esistenza?

 

  1. Se solo tu potessi (davvero) imparare dagli errori di ogni giorno, quanti ne potresti evitare in futuro?

fotoSeSolo

 

Scoprivo, grazie alla mia cara amica-coach, questo fantastico mondo proprio in un periodo in cui definivo la mia vita come un “foglio nero”.

 

Oggi, dopo essere riuscita a dare le mie risposte a quelle domande e dopo aver compiuto tante azioni, essere riuscita anche ad avvicinarmi e a divorare letteralmente il suo libro con un titolo così sfidante è stata davvero una nuova scommessa, vinta.

 

“Produttività 300%

Triplica i risultati e Goditi la vita”

 

 

Di acqua sotto ai ponti, dal 2011 ad oggi, ne è passata davvero tanta e quel foglio nero nel frattempo è diventato:

 

  • prima, un foglio arancione;
  • poi, un foglio colorato di tutte le sfumature dell’arcobaleno (è così che vedo la vita adesso).

 

 

Leggendo il libro ho provato la sensazione che stesse proponendo una nuova sfida, dicendomi:

 

bubicoachOk, sei giunta fino a qui e adesso:

 

come triplicare i risultati e goderti la vita che  desideri davvero?

 

 

 

 

Max Formisano, il “formatore dei formatori” nel suo ultimo libro, (puoi acquistarlo qui), redige una vera e propria mappa che ti prende per mano e ti guida

 

  1. prima verso la identificazione dell’essenziale;
  2. poi ad invalidare il resto.

 

Infatti la linea guida del libro è proprio

 

“identifica l’essenziale e invalida il resto”

fotose

 

“a qualunque età

 è possibile smettere di vivere la vita di qualcun altro

e riprendere la propria”

 

 

Ed è proprio così.

Solo se vogliamo continuare a raccontarci le storie, le scuse, le lamentele, la nostra non-responsabilità, la vita prosegue e più restiamo in questo meccanismo, più non ci sentiamo “padroni” del nostro tempo.

 

Tutti abbiamo a disposizione lo stesso tempo ma ciò che ci distingue è il modo in cui noi decidiamo di impiegarlo.

 

Da adulti non possiamo permetterci di sottovalutare la nostra

RESPONSABILITA’ NELLE SCELTE E NELLE AZIONI.

 

Durante il mio percorso, ho fatto scelte sia nella vita professionale, che personale, a volte “impopolari”, ho a volte pianto, ho sofferto perché mi sembrava di non avere la forza e l’energia necessarie per portare avanti le mie idee e i miei obiettivi.

fotogruppo

 

 

Il percorso è stato caratterizzato anche dalla rinuncia ad alcune attività e ad alcune amicizie che ormai non erano più in linea con le mie scelte ed il mio nuovo modo di concepire la vita.

E tante altre persone ho avuto la fortuna di incontrare

Ad un certo punto, tutto è cambiato ancora più radicalmente perché ho scoperto come finalmente coltivare la GRATITUDINE.

 

Provo una profonda GRATITUDINE per quanto di negativo mi ha riservato la vita.fotonocciolo

Provo una profonda GRATITUDINE per quanto di positivo mi ha riservato la vita.

Provo una profonda GRATITUDINE per il percorso di crescita personale che ho intrapreso con Max Formisano.

 

Un percorso intrapreso che continuerà sempre perché

 

“CHI NON SI FORMA, SI FERMA”

(Max Formisano) 

Ed io continuerò a formarmi!

GRAZIE, GRAZIE,GRAZIE

Anna Katia

Commenti Facebook

Lascia un commento