Il mantra della gratitudine

BambinochePrega

 

Da quando ho iniziato il mio percorso sulla via della gratitudine,

 ogni giorno scopro nuove risorse.

Ormai mi sono resa conto che “Dillo con un GRAZIE e sii felice” non è solo il libro che scritto

e che mi sta riempiendo di gioa e di soddisfazioni.

E’ qualcosa di più: è una porta che mi conduce su una via da approfondire ogni giorno di più.

 

Oggi, ad esempio, ho scoperto il “mantra della gratitudine” e, dopo averlo ascoltato e ripetuto per qualche minuto,

mi sono resa conto che ormai faceva parte di me.

 

Cosa è un mantra? 

Secondo Wikipedia, il termine “mantra” deriva dal sanscrito ed  indica il “veicolo o strumento del pensiero o del pensare”, ovvero una “espressione sacra“.

Un mantra è una frase con potere che acquista significato sacro, solo quando si aggiunge l’intenzione, diventando un sutra.

Sutra è letteralmente la parola sanscrita per il punto e significa punto l’intenzione di un “mantra per dare uno scopo sacro”.

 

om

 

Vuoi conoscere il mantra della gratitudine che ho scoperto?

Eccolo: DHANYAVAD DHANYAVAD DHANYAVAD ANANDA

Vai il link e un buon ascolto sulla via della gratitudine.

 

gabbiani

 

Condividi Il mantra della gratitudine anche con i tuoi amici 

e scrivimi tra i commenti cosa pensi e quali sensazioni hai provato 

con la ripetizione del mantra.

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE

Anna Katia

 

 

 

Commenti Facebook

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.