Il mandala della gratitudine di primavera e il METODO 3T

Se è vero che la “felicità è guardare il mondo con gli occhi di un bambino”,

è vero anche che da adulti dimentichiamo di essere stati bambini.

 

Ma è vera anche un’altra cosa ( ed io ne sono la prova evidente)

che con l’esercizio, con l’allenamento mentale e la disciplina,

possiamo, anche  da adulti, guardare al mondo con gli stessi occhi di quando eravamo bambini.

Si tratta semplicemente di “ricordare” quel modo di godere del momento presente, di gioire ad ogni piccola scoperta,

di cadere e rialzarsi, senza guardarsi alle spalle.

 

Nell’articolo  pubblicato sul blog della Collana “Se solo Potessi”, che trovi qui, ho evidenziato proprio questo aspetto:

i bambini sono Maestri del QUI ED ORA.

 

UNA PRIMAVERA, UNA NUOVA NASCITA.

Durante questi ultime settimane di gravidanza, ho deciso di vivere ancora di più il “qui ed ora”

e di approfondire ancora di più su di me 

le ricerche e la messa in opera di tutte “le cose belle” che posso fare per riprendere ed allenare anche la mia creatività,

oltre che per stare in connessione con la natura e, soprattutto, per creare un legame di comunicazione ancora più profondo

con la piccola che sta crescendo e vive dentro di me.

 

Così è da qualche tempo che ho scoperto il potere dei mandala:  colorando e lasciandomi andare ai colori e al flusso di pensieri,

provo sensazioni piacevoli di benessere e di connessione con la parte ancestrale di me.

 

Dal momento che oggi è il primo giorno di primavera ho dedicato il mio Mandala della gratitudine proprio alla primavera,

da sempre la stagione che simboleggia, il rifiorire della natura, la rinascita… proprio come è diventare mamma per me.

 

I 3 SEGRETI DELLO SPAZIO CREATIVO

Nel video, che ti invito a guardare, ti svelo i 3 SEGRETI che ho utilizzato io per costruire il mio  “spazio creativo”

 

Se ti piace questo pensiero, ti invito a provare i mandala ( li trovi anche qui da scaricare). 

Condividi sui social e magari  commenta questo articolo!

GRAZIE GRAZIE GRAZIE ed a presto!

Anna Katia 

 

Commenti Facebook

Lascia un commento